Casa

Casa

1.  UN LUOGO FONDAMENTALE DA PROTEGGERE

La casa costituisce l’investimento preferito dalle famiglie italiane [1].

Secondo una ricerca sul patrimonio immobiliare italiano, condotta dall’Agenzia delle Entrate e dal Dipartimento delle Finanze del MEF, la maggior parte degli italiani sono proprietari della loro abitazioni. 

Stiamo parlando del 77,4% delle famiglie italiane, ovvero circa 20 milioni di nuclei familiari.

Fonte: Gli immobili in Italia 2017 – Ricchezza, reddito e fiscalità immobiliare

2. GARANZIE ASSICURATE

La casa, quindi, rappresenta senza dubbio il focolare domestico intorno al quale si sviluppano i nostri legami familiari e costituisce, allo stesso tempo, il luogo in cui sono custoditi i nostri beni, sia di valore affettivo che di valore economico.

Considerata l’importanza che viene attribuita al bene più prezioso, la casa, nel contesto sociale italiano, eventuali coperture assicurative condominiali [2] o abbinate al mutuo, non sono assolutamente in grado di garantire un’efficace tutela.

Difatti, le polizze del condominio coprono soltanto i danni alle parti comuni e al fabbricato, mentre le polizze abbinate al mutuo (incendio e scoppio) non offrono copertura contro le richieste di risarcimento dei danni cagionati a terzi. 

Dinanzi a tali esigenze, l’assicurazione sulla casa è di rilevante utilità in quanto, a titolo esemplificativo:

  • garantisce una valida protezione contro i fatti che avvengono nell’ambito del tempo libero e della vita privata di tutti i giorni, situazioni di danno che delle quali il capofamiglia deve rispondere per responsabilità propria o di persone di cui deve rispondere; l’assicurazione comprende anche la responsabilità civile che possa derivare a taluno degli assicurati per danni imputabili a fatto doloso di persone delle quali deve rispondere ai sensi di legge;
  • viene in soccorso in situazioni di necessità che possono minacciare la stabilità economica familiare (Es. danni causati da incendio; guasti all’impianto elettrico;  allagamento causato da rottura accidentale di un tubo dell’acqua;  danni causati da eventi atmosferici e atti vandalici; furto; danni causati dai propri vicini; la proprietà e/o conduzione dell’abitazione abituale e di quella secondaria; proprietà e/o uso di animali domestici)
  • contribuisce nel garantire la risoluzione di controversie riguardanti l’abitazione e la vita familiare (Es. tutela l’assicurato in sede civile contro le richieste di risarcimento promosse dai terzi per danni subiti in relazione alla conduzione domestica o per danni cagionati da un proprio familiare; garantire la difesa penale nel caso il contraente subisca un imputazione per aver provocato lesioni ad un terzo andando in bicicletta);
  • garantisce un’assistenza 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, per ottenere eventuali informazioni, oppure, nel caso fosse necessario reperire tecnici specializzati (Es. pronto intervento di un elettricista, fabbro e idraulico);
  • garantisce al proprio amico a quattro zampe (cane e/o gatto) una protezione completa e tutela in caso di richieste di risarcimento dei danni che l’animale domestico può provocare a terzi;

 

Inoltre, per soddisfare le molteplici richieste di tutela formulate sia dai proprietari, che dagli affittuari di unità immobiliari, l’assicurazione sulla casa costituisce un prodotto ampiamente adattabile alle più disparate richieste di protezione e applicabile a qualsivoglia tipologia di abitazione.

________________________________________________________________________________

[1] Per maggiori informazioni relative alla polizza per la casa e la famiglia consultare la quarta guida pubblicata a settembre 2017, a cura della Fondazione Forum ANIA Consumatori, costiuita dall’ANIA (Associazione Nazionale per le Imprese Assicurative) –  ed intitolata L’Assicurazione Casa e Famiglia”

[2] Per maggiori informazioni relativa alla polizza Globale Fabbricati Civili consultare questa pagina.

 

Autore articolo
Paolo Pastore